AVANTI ALLE ESPERIENZE NELLA NATURA

Photo by Sara Salvietti

La stanchezza incide inevitabilmente sull’efficienza della competenza mentale, sul livello di attenzione di un individuo. Per questa ragione, poter aiutare a ripristinare adeguati livelli di attenzione può diventare una questione di una certa urgenza.
Trascorrere del tempo in ambienti che facilitano questo recupero, aiuta così a ripristinare una capacità vitale.
Dalla sua nascita la psicologia ambientale ha studiato l’interazione individuo – ambiente ovvero l’influenza dell’ambiente sulle esperienze umane, sul comportamento e sul benessere, così come l’influenza degli individui sull’ambiente stesso. Anche una semplice pianta indoor all’interno di un ambiente artificiale può portare effetti benefici sulla salute (Park, 2006).
Più che ci chiudiamo nelle mura domestiche e più qualsiasi contatto con la natura acquista valore.

La natura è una componente importante nella vita delle persone e più l’ambiente è ricco di biodiversità e più il benessere psicologico aumenta.
Il contatto con la natura rigenera il pensiero, sviluppa emozioni positive e contribuisce alla creazione di un senso di identità.
Se l’uomo a cospetto della natura è per di più un passivo osservatore, la natura diventa un soggetto attivo e capace di “affascinare” (Kaplan, 2001).
A contatto della natura è l’attenzione che entra in gioco, ed è proprio lei che si può riposare e rigenerare, migliorando così le capacità cognitive e l’umore della persona.

RICERCA BIBLIOGRAFICA

Kaplan S. (2001). “Meditation, restoration and the management of mental fatigue”. Environment and Behaviour, 33(4), 480-506 Park, S.-H. (2006). Randomized clinical
trialsevaluating therapeutic influences of ornamental indoor plants in hospital
rooms on health outcomes of patientsrecovering from surgery. PublishedDissertation,
Kansas State University.

Sara Salvietti

Pubblicato da Sara Salvietti

Psicoterapeuta, Psicologa del lavoro e consulente HR. Laureata all’Università degli studi di Firenze, da oltre dieci anni si occupa di psicologia applicata al lavoro e offre consulenza aziendale sia a enti pubblici che privati. Si specializza in Psicoterapia a orientamento rogersiano all’Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona, matura la sua esperienza clinica collaborando con AOU Careggi e Associazioni sul territorio fiorentino, occupandosi di supporto psicologico e psicoterapia nell’ambito del trauma e disturbi correlati a eventi stressanti. Nel contesto privato, parallelamente a corsi di perfezionamento e supervisioni cliniche, si dedica a tematiche inerenti ansia e depressione, sostegno alla genitorialità (accompagnamento alla nascita, interruzione di gravidanza e post partum) e gestione di vissuti di perdita. Svolge attività di psicoterapia individuale, di coppia e di gruppo con adulti e adolescenti su Firenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: